Ricadinforma Marzo-Aprile 2014

Il numero di Marzo – Aprile 2014 è in distribuzione su tutto il territorio di Ricadi e frazioni (case ed esercizi commerciali) e in punti specifici di Tropea e Spilinga.

In questo numero:

    • Politica: Scioglimento – L’ex sindaco Giuliano ci racconta la sua visione dei fatti
    • Intervista al giovane docente universitario Ivano Pontoriero
    • Integrazione: La storia di Adelina M. Cuello
    • Turismo a Capo Vaticano. Quali prospettive
    • PISR LEGALITA’ :Prevista la realizzazione di un impianto di videosorveglianza

e… tanto altro

cop_ricadinforma_marzo-aprile 201401

Anno 1, n. 2, Marzo-Aprile 2014

Sfoglialo on line


Un elicottero geo radar sta perlustrando il comprensorio alla ricerca dei reati ambientali

Fotografia dell'elicottero che sta sorvolando i cieli di Ricadi

Fotografia dell’elicottero che sta sorvolando i cieli di Ricadi

Nelle ultime ore  uno speciale elicottero dotato di un sofisticato sistema di rilevazione magnetica sta sorvolando i cieli di Ricadi per perlustrare e mappare l’intero  comprensorio con l’obiettivo di individuare eventuali reati ambientali quali l’esistenza di discariche abusive di materiale inquinante, tossico e radioattivo. Una questione più che mai attuale alla luce delle numerose indagini e inchieste giornalistiche compiute di recente. L’allarme in Italia, ma in particolare nelle regioni del Sud è così elevato che anche numerosi libri e film sono stati dedicati a questo tema.

 Di fronte alla probabilità non remota di una totale aggressione perpetrata da parte di individui senza scrupoli ai danni dell’ambiente e della salute delle persone che vivono nel territorio, appare chiara e improcrastinabile la necessità di monitorare attentamente l’ambiente alla ricerca di situazioni sulle quali intervenire per salvaguardare l’incolumità dei cittadini e la purezza del paesaggio.

E’ quello che si sta cercando di fare con le politiche messe in atto dal Ministero dell’Ambiente grazie ai finanziamenti europei nell’ambito del PON SICUREZZA che prevede un fondo complessivo di 8 milioni e 600 mila euro per l’intervento di “monitoraggio dell’impatto ambientale dovuto a reati ambientali”.

L’elicottero che sta eseguendo le indagini trasporta con sé, come si vede in modo chiaro dalle immagini,  un sensore a raggi gamma che dall’alto traccia una mappa (a maglia) del territorio,  rilevando ogni tipo di radiazione, sia quella generata da cause naturali sia quella dovuta alla presenza  di discariche clandestine di rifiuti. Soltanto quando la mappa verrà analizzata dagli esperti dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente si potrà ottenere un quadro chiaro e preciso dello stato di salute del territorio e degli eventuali rischi per la popolazione residente.

Fotografia di un esemplare di elicottero dotato di geo radar

Fotografia di un esemplare di elicottero dotato di geo radar

Le operazioni di monitoraggio sono iniziate già da mesi nelle altre zone poiché  il progetto di intervento comprende le regioni ad Obiettivo Convergenza ovvero  Campania, Calabria, Puglia e Sicilia.

L’incarico di mappatura aerea è stato affidato alla società  Helica Srl di Udine.

Francesco Apriceno


Frana a Ciaramiti nei pressi della Chiesa

Foto della frana che ha colpito nel mese scorso la strada tra Ciaramiti e Tropea

Foto della frana che ha colpito nei mesi scorsi la strada tra Ciaramiti e Tropea

Il territorio calabrese continua a mostrare la fragilità del suo assetto idrogeologico.

Nella giornata odierna si è verificata una frana nel piccolo centro di Ciaramiti, frazione di Ricadi a causa della pioggia caduta nelle ultime ore in tutto il comprensorio. Ad essere interessato dall’evento franoso è stato il tratto di strada in prossimità della Chiesa, sormontato da diverse abitazioni. La carreggiata è stata invasa da fango e detriti. Gli abitanti, accortisi della frana hanno subito avvisato le autorità. Sul luogo sono intervenuti i tecnici della Provincia di Vibo Valentia per liberare e mettere in sicurezza il tratto interessato.


Ricadinforma Gennaio-Febbraio 2014

In questo numero: 

  • Intervista a Paolo Paglianiti,  giovane studente insignito del premio “Alfiere del lavoro”
  • Recupero e valorizzazione ex stazione di vedetta CapoVaticano
  • Analisi sull’andamento della raccolta differenziata nel 2013
  • Intervista alla dott.ssa Maria Grazia Arena sulla nuova Biblioteca Comunale
  • Alla scoperta del sito web del Comune e delle sue funzioni utili per il cittadino

…e tanto altro, tra cui rubriche su salute, economia, integrazione, religione.

ricadinforma gennaio - febbraio 2014 blog

Anno 1- n.1, Gennaio-Febbraio 2014

Sfoglialo online


Depurazione: La Provincia autorizza il Comune di Ricadi allo scarico delle acque depurate in condotta sottomarina

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

imagesCon nota n° 03/AP del 17.01.2014 e n° 04/AP del 20.01.2014, l’Amministrazione Provinciale di Vibo Valentia – V Settore – Tutela Ambientale e Difesa del Suolo ha concesso l’autorizzazione “ad effettuare in condotta sottomarina, lo scarico delle acque reflue depurate “ provenienti rispettivamente dagli impianti di depurazione comunale S.Nicolò 1, S.Nicolo’ “ e di quello ubicato in località S.Maria.

Questa autorizzazione allo scarico , corona oggi  l’impegno incessante profuso dall’Amministrazione Comunale  sin dal suo insediamento – per rimettere in sesto un sistema depurativo comunale che era stato lasciato dalle precedenti gestioni in un colpevole abbandono.

Pur in una situazione finanziaria dell’Ente estremamente difficile, siamo riusciti ad investire una quantità importante di risorse economiche per eliminare le tante criticità del sistema fra le quali vale la pena segnalare lo smaltimento dei fanghi che si erano accumulati negli anni, la complessa riparazione della condotta sottomarina dell’impianto di S.Maria, il rifacimento dei quadri elettrici degli impianti di depurazione e delle stazioni di sollevamento, la riparazione e messa in opera delle pompe in parecchie stazioni di sollevamento, l’attivazione di nuove stazioni di sollevamento che ci hanno consentito di collettare alla rete fognaria altre zone importanti del territorio ed infine un controllo continuo e metodico della funzionalità del sistema.

Un impegno che ha consentito così al comune di Ricadi , dopo anni , di ottenere l’ importante autorizzazione allo scarico a mare.

Con gli interventi già programmati da questa amministrazione e inseriti nel progetto già finanziato dalla Regione Calabria nell’ambito del progetto più complessivo per il disinquinamento della costa vibonese e che , ricordiamo , per il comune di Ricadi prevede una spesa di circa 2 milioni di euro , riteniamo di portare l’efficienza del sistema depurativo comunale ad uno standard ottimale come merita una località turistica come la nostra.

Il Sindaco

Pino Giuliano

Ricadi, lì 27.01.2014


Andamento Racconta Differenziata Comune di Ricadi

 

C O M U N I C A T O STAMPA

UFFICIO DEL SINDACO

Raddoppiato nei mesi di Luglio e Agosto 2013  il dato percentuale della Raccolta Differenziata realizzato nel Comune rispetto a quello registrato negli analoghi mesi del 2012 . Per il mese di luglio si passa infatti Leggi il seguito di questo post »


Ricadi : Raccolta differenziata a Marzo al 50%

I buoni risultati raggiunti nel primo bimestre 2013 relativi all’incremento della raccolta differenziata a Ricadi si confermano anche nel mese di Marzo , anzi migliorano. Dopo il ritiro completo dei cassonetti e l’avvio della raccolta dell’umido su tutto il territorio comunale Leggi il seguito di questo post »